Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per gestire alcune funzioni essenziali, per tracciare gli accessi e per migliorare l'esperienza utente. Clicca per accettare i cookies.

    Consulta la Cookie Policy

Messaggio
  • EU e-Privacy Directive

    Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per gestire alcune funzioni essenziali, per tracciare gli accessi e per migliorare l'esperienza utente. Clicca per accettare i cookies.

    Consulta la Cookie Policy

FORTE DI EXILLES

Progetto di recupero del corpo di fabbrica del “Cavaliere” nel forte di Exilles (To)

Committente
Regione Piemonte – RUP: D.ssa M.G. Ferreri

Località

Exilles (TO), Italia


Gruppo progettazione
ATP: capogruppo Studio Pession Associato


Svolgimento servizio
2005 - in corso

Importo lavori
€ 3.541.500,03541

Superficie
8500 mq


Il Progetto riguarda il recupero dei locali che affacciano sul loggiato del Cortile del Cavaliere a funzione museale e l’inserimento di una ascensore all’interno della roccia che consenta, senza barriere architettoniche, di raggiungere il Forte dal piazzale dove possono arrivare le automobili. L’architettura possente di questa fortezza ha suggerito un atteggiamento di “conservazione del degrado” della struttura rispettando l’atmosfera e la seduzione che l’ edificio conserva: i locali, in gestione al Museo della Montagna, saranno destinati ad ospitare il museo del Forte (nelle dimore degli ufficiali), il museo dello sci (nella manica nord) e sale per esposizioni temporanee nella testata ovest. Inoltre è stato studiato un percorso panoramico sulle coperture erbose della testata ovest che permetterà di contemplare tutto il dispiegarsi delle varie fortificazioni verso il cortile delle galere ed il basso forte.

Michela Lageard si è occupata della progettazione definitiva ed esecutiva dell’area di restauro ed ha fatto il  direttore operativo delle opere di restauro.

Foto © Gianfranco Roselli